Alunni motivati e coinvolti: i docenti possono fare la differenza con il tempo dedicato, ottimismo e feedback

Stampa

Positive, High-achieving Students? – What Schools and Teachers Can Do è un rapporto pubblicato dall’Ocse sui dati delle indagini PISA e TALIS del 2018. L’intento è identificare quali sono i fattori, relativi alla scuola e ai docenti, più importanti per la formazione e per lo sviluppo socioemotivo degli studenti.

Gli ultimi dati mostrano che i risultati degli studenti in Lettura, Matematica e Scienze nel mondo occidentale non sono cresciuti, nonostante la spesa per la scuola sia stata in crescita.

La lettura dei risultati del 2018 – riferisce Invalsi – conferma che gli insegnanti e le scuole sono in grado di fare la differenza nella formazione sia didattica sia socioemotiva degli studenti.

In particolare ciò che può migliorare il processo educativo è:

  • il tempo che i docenti dedicano all’insegnamento della propria materia, senza doversi occupare di questioni legate alla condotta condotta in classe o a aspetti di tipo amministrativo
  • le ore che trascorrono a correggere il lavoro degli studenti e a fornire loro dei feedback
  • l’atteggiamento positivo ​​e ottimista riguardo al proprio insegnamento e alle prospettive professionali

Il report OCSE afferma che sia la qualità dell’insegnamento in classe sia i feedback e le valutazioni degli insegnanti sono un aiuto fondamentale per tutti gli studenti, indipendentemente dai fattori individuali o dal loro background.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur