Alunni disabili, incendiati i pulmini con cui vanno a scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’incendio dei pulmini utilizzati per accompagnare a scuola gli alunni disabili ha fatto il giro di tutti i mezzi di comunicazione. Il fatto avvenuto a Partinico, nella città metropolitana di Palermo, ha suscitato indignazione. 

Le fiamme sono state appiccate nel garage interno della polizia municipale; i mezzi di trasporto sono infatti di proprietà del Comune. Non si conoscono gli autori del gesto deplorevole già definiti “vigliacchi”.

Il sindaco di Partinico, Maurizio De Luca, ha commentato: “Solo i vigliacchi colpiscono i più deboli! Serve tutta la forza delle istituzioni per rispondere“.

Saranno le indagini a far luce su quanto avvenuto, ma è emerso il sospetto che potrebbe trattarsi di una intimidazione. I pulmini era stati dati in uso alla cooperativa Nido d’Argento.

In questi giorni – è il commento del sindaco De Luca ripreso dal sito PalermoTodayil Comune sta avviando un piano di risanamento che impone scelte difficili per garantire un futuro a questa comunità, ci stiamo battendo per far uscire la città dal vecchio sistema dei rifiuti e riorganizzare l’amministrazione, rompendo con i vecchi criteri che hanno portato l’ente al dissesto finanziario. Abbiamo già trovato segnali intimidatori anche in altri settori dell’amministrazione. Ma questo è veramente inaccettabile. Andremo avanti con maggiore forza. Non l’avranno vinta. Poco dopo aver appreso la notizia, ho chiamato il presidente della Regione Nello Musumeci“.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione