Alunni con DSA, nel 2018/19 oltre 298mila: il 7,3% al Nord Ovest

Stampa

Il ministero dell’Istruzione pubblica i principali dati relativi agli alunni con DSA anno scolastico 2018/2019. Nell’anno scolastico 2018/2019 gli alunni frequentanti le scuole italiane a cui è stato diagnosticato un disturbo specifico dell’apprendimento sono 298.114, pari al 4,9% del totale degli alunni

Spicca tra i dati pubblicati la differenza importante territoriale. Si rileva infatti che le certificazioni di disturbi specifici di apprendimento sono rilasciate più frequentemente nelle regioni del Nord Ovest in cui la percentuale di alunni con DSA sul totale dei frequentanti è pari al 7,3%. Tale percentuale è superiore alla media nazionale anche per le regioni del Centro e del Nord Est, con quote di alunni con DSA sul totale alunni rispettivamente pari, nell’anno scolastico 2018/2019, al 5,7% e al 5,9%.

Nel dettaglio delle singole regioni, i valori più elevati si rintracciano in Liguria con il 7,7%, in Trentino Alto Adige e Valle d’Aosta con il 7,6% e il 7,5% di alunni con disturbi specifici di apprendimento sul totale dei frequentanti; ma anche in Piemonte con il 7,3%, in Lombardia e in Emilia Romagna con il 7,2% e il 7%. Analogamente a quanto già registrato negli anni precedenti, le percentuali più contenute sono presenti in Calabria, Campania e Sicilia, rispettivamente con l’1,3%, l’1,5% e il 2%.

Per quanto riguarda le tipologie di disturbo, nell’anno scolastico 2018/2019, 187.693 alunni presentano dislessia, 87.859 disgrafia, 101.744 disortografia e 96.081 discalculia.

I dati del ministero

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!