Alunni con disabilità, per avere l’insegnante di sostegno è necessario presentare la certificazione: procedura per i genitori

WhatsApp
Telegram

Per la richiesta del sostegno didattico è necessario che l’alunno sia in possesso della certificazione di disabilità, ai sensi della Legge n.104/1992, rilasciata dall’INPS. Lo ricorda l’Ufficio scolastico di Potenza che, con una nota in vista della determinazione delle dotazioni organiche per il prossimo anno scolastico, indica la procedura per i genitori.

Nella nota l’AT chiede alle scuole di informare tempestivamente le famiglie, “affinché i genitori siano adeguatamente messi al corrente, acquisendo consapevolezza della inderogabile necessità di disporre di tale certificazione per l’assegnazione del docente di sostegno“.

Insegnante di sostegno, cosa fanno i genitori

La procedura per richiedere il certificato all’INPS e l’insegnante di sostegno:

1. I genitori devono recarsi presso il medico di base o il pediatra che dovrà redigere un certificato telematico con la richiesta di visita medica presso l’INPS. Si fa presente che non tutti i pediatri hanno il software per inoltrare la richiesta. In tal caso è
possibile rivolgersi ad un patronato che potrà fornire una serie di nominativi di pediatri in grado di inoltrare il certificato. Per ottenere il riconoscimento della disabilità dell’alunno, il pediatra trasmette all’INPS idonea richiesta, in modo che i genitori possano prenotare la visita attraverso il portale INPS o usufruendo dei servizi di un patronato o di un CAF.

2. Il medico che trasmette il certificato telematico deve rilasciare ai genitori la ricevuta con il codice attestante l’avvenuta trasmissione telematica.

3. I genitori dovranno poi prenotare la visita attraverso il portale INPS o recarsi immediatamente presso un patronato o un CAF che predisporrà ed invierà telematicamente la richiesta di visita all’INPS nella quale sarà indicato il codice presente nella ricevuta rilasciata dal medico certificatore. Nella compilazione della domanda è indispensabile che il patronato inserisca un apposito flag nel campo “Insegnante di sostegno”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Segui un metodo vincente. Non perderti la diretta di oggi su: “Intelligenza emotiva, creatività e pensiero divergente”