Alunni con disabilità e Bes in presenza con consenso dei genitori, purché non siano in quarantena

WhatsApp
Telegram

La nota interministeriale n. 71 del 21 gennaio 2022 dispone che la frequenza in presenza degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali delle classi in DAD/DDI può avvenire previo ottenimento del consenso dei genitori. Alcuni chiarimenti dell’Usr per il Veneto con una FAQ aggiornata al 27 gennaio.

Resta vietato accedere o permanere nei locali scolastici ai soggetti affetti da SARS-CoV-2, o comunque a coloro che manifestino sintomatologia respiratoria o nei quali la temperatura corporea risulti superiore a 37,5°.

Vanno inoltre rispettate eventuali misure sanitarie disposte dal SISP competente, come la misura della quarantena.

Pertanto, lo svolgimento dell’attività didattica in presenza va garantito ogni qualvolta possibile, purché gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali non presentino una condizione di malattia e non siano sottoposti ad un provvedimento di quarantena da parte del SISP.

Le FAQ

Didattica a distanza, per gli alunni con disabilità e Bes garantire lezioni in presenza: le indicazioni del Ministero [NOTA]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur