Alunni a casa per il coronavirus, cibo mensa della scuola ai poveri

Stampa

Il Comune di Cesena rientra fra quelli che hanno chiuso le scuole per l’emergenza del coronavirus. Gli alunni restano a casa e il cibo delle mense scolastiche va ai poveri.

Gli alimenti presenti nelle scuole, chiuse fino al 1° marzo, vengono dati alle famiglie più bisognose del Comune. L’emergenza sanitaria, scrive Repubblica, si trasforma in un’iniziativa solidale.

Non è stato possibile gestire le scorte alimentari e quindi nelle dispense e nei frigoriferi delle cucine delle scuole sono al momento presenti prodotti deperibili come carni e formaggi” ha spiegato il sindaco Enzo Lattuca. E così si è deciso di destinare le stesse scorte a coloro che vivono in situazioni di disagio, evitando allo stesso tempo lo spreco alimentare.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur