Alunne intossicate dalla merenda della mensa: ricoverate in ospedale. I genitori: “La celiachia non è una intolleranza blanda, ma una vera malattia con gravi conseguenze”

WhatsApp
Telegram

Due sorelle gemelle di 10 anni, frequentante un istituto comprensivo di Roma, sono state ricoverate per “possibile contaminazione da glutine” dopo aver consumato una merenda contenente glutine a scuola. Lo segnala Il Messaggero.

Nonostante le richieste dei genitori di esonerare le figlie dal servizio mensa, la scuola non ha trovato un accordo per garantire la loro sicurezza alimentare. Questo incidente si aggiunge a una serie di episodi che mettono in discussione l’adeguatezza delle misure di sicurezza alimentare nelle scuole.

I genitori delle gemelline hanno presentato una formale denuncia, accusando la scuola di minacce, violenza privata e lesioni personali dolose. “La nostra battaglia è per tutte le famiglie che si trovano nella stessa condizione”, dichiarano i genitori attraverso i loro avvocati.

Il caso solleva interrogativi urgenti sulla necessità di protocolli alimentari più rigorosi nelle scuole. “La celiachia non è una intolleranza blanda, ma una vera malattia con gravi conseguenze”, sottolineano gli avvocati dei genitori. Non è solo una questione di legalità, ma anche di etica e responsabilità sociale.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia