Alunna ustionata dallo scoppio del termosifone a scuola: la famiglia presenta denuncia. Indagini dei Carabinieri

WhatsApp
Telegram

Nuovi risvolti nella vicenda accaduta a Vittoria, in provincia di Ragusa, dove qualche giorno fa è esploso un termosifone in una scuola che ha causato ustioni ad una alunna di 8 anni: i genitori hanno presentato una denuncia alla procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa.

L’improvviso scoppio del calorifero, come riportato in precedenza, ha causato lo sversamento di acqua calda, provocando ustioni gravi su glutei, schiena e gambe della piccola alunna.

Al momento la bimba si trova ricoverata nel reparto di Chirurgia plastica e Centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania, ancora in Terapia intensiva. Sta meglio e non corre pericolo di vita.

I legali incaricati dalla famiglia, hanno presentato richiesta di accesso agli atti presso l’Istituto scolastico e presso il Comune di Vittoria per acquisire la documentazione riguardante la condizione degli impianti e gli interventi di manutenzione degli impianti termici e per ricostruire la dinamica dei fatti.

Inoltre, sull’accaduto indagano i carabinieri.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri