Alunna si sente male in classe, ma la mamna non ha il green pass. Intervengono i Carabinieri dopo alterco

Stampa

In una scuola di Pomezia, in provincia di Roma, altro episodio con il green pass protagonista. Una studentessa si è sentita male in classe e la scuola ha chiamato la mamma per farla tornare a casa. La ragazza, in quanto minorenne, non poteva uscire da scuola senza essere accompagnata.

La mamma, però, non aveva il green pass, strumento necessario per accedere alle strutture scolastiche. Il genitore ha chiesto spiegazioni alla scuola, ma il dirigente scolastica è stato inflessibile.

A placare gli animi sono intervenuti i Carabinieri. Alla fine si è scelto di fare in questo modo: si è accompagnats la ragazza minorenne fino all’esterno con il foglio da firmare per uscire da scuola visto che il green pass, per i luoghi all’aperto, non è obbligatorio. Poi la ragazzina è stata affidata alla mamma.

Docenti e Ata che non hanno il green pass, pur avendone i requisiti, possono accedere lo stesso a scuola. FAQ

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur