Alunna ottiene il diploma abbreviato, ma era “troppo giovane” per averlo: la scuola si accorge della svista solo dopo un anno

WhatsApp
Telegram

Una studentessa di Napoli, dotata di un talento raro, si trova improvvisamente ad affrontare un incubo burocratico. Dopo aver iniziato gli studi in anticipo e aver scelto un percorso liceale quadriennale, sembrava destinata a conseguire il diploma a soli 16 anni. Ma un errore amministrativo ha trasformato il suo sogno in un disastro.

La giovane ha mantenuto una media scolastica costante tra 9 e 10, rispettando ogni criterio per l’accesso al percorso quadriennale. Ma a un anno dal raggiungimento del diploma, una lettera raccomandata della scuola ha svelato l’errore commesso dall’istituto. A causa di una “problematica” anagrafica, la domanda di iscrizione, risalente a più di tre anni fa, non avrebbe dovuto essere accettata.

L’unica “soluzione” proposta dalla scuola è stata quella di iscrivere la studentessa al quarto anno di un percorso quinquennale, ritardando di un anno l’esame di Maturità.

La madre si è subito rivolta al Ministro Valditara, con una lettera appassionata in cui sottolinea l’ingiustizia subita dalla figlia, e chiede una soluzione equa. Un esperto intervistato da Skuola.net, Antonino Petrolino, ha commentato la vicenda sottolineando l’errore evidente della scuola, ma anche il principio del legittimo affidamento, che dovrebbe proteggere la studentessa.

La situazione è kafkiana: il diploma anticipato è sfumato, e la decisione della scuola interrompe bruscamente un percorso didattico promettente, vanificando gli sforzi compiuti e recidendo i legami con compagni di classe e docenti.

Ora, mentre si attende un intervento del Ministero dell’Istruzione e del Merito o l’esito di un ricorso amministrativo, la domanda che si pone è chiara: come può un “mero errore materiale” sconvolgere così profondamente la vita di una studentessa promettente? E come può un sistema scolastico non prevedere meccanismi per evitare che questo accada?

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso