Alto Adige, lockdown duro fino al 14 marzo: scuole primarie in presenza, medie e superiori a distanza

Stampa

Come annunciato nei giorni scorsi, il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher ha firmato l’ordinanza contingibile e urgente n. 10/2021 che proroga fino al 14 marzo la gran parte delle restrizioni attualmente in vigore per contrastare l’epidemia di Covid-19.

Restano dunque chiuse per altre due settimane le attività commerciali (salvo quelle la cui apertura è già consentita). Serrande giù anche per bar e ristoranti, e continuano le limitazioni per quanto riguarda gli spostamenti individuali e l’attività sportiva.

Nelle scuole medie, superiori, e all’università fino al 14 marzo prosegue la didattica a distanza.

Dal primo marzo i servizi alla prima infanzia, le scuole dell’infanzia e le scuole elementari passeranno alla didattica in presenza, salvo nei Comuni oggetto di restrizioni per la variante sudafricana. (Merano, Rifiano, Moso in Passiria e San Pancrazio, Lana, San Martino in Passiria e Malles Venosta).

ORDINANZA

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur