Alternanza scuola lavoro, Toccafondi: “apre la mente, fa fare esperienze e arricchisce i ragazzi”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi, ha preso parte oggi alla premiazione  del progetto “Che impresa ragazzi”, percorso di alternanza scuola lavoro effettuato con la Fondazione per l’educazione finanziaria e al risparmio.

Toccafondi, come riferito dall’Ansa, ha sottolineato quali devono e possono essere le caratteristiche dell’Alternanza:

“Alternanza anche come percorso di autoimprenditorialità, da una idea ad una impresa. Creare un business plan, sviluppare una idea fino ad un ‘prodotto’, capire come si commercializza e come si fa marketing”

Nel corso della premiazione, gli studenti hanno narrato il percorso svolto e espresso le idee in merito ai loro progetti imprenditoriali: da audiolibri innovativi e accessibili  a tutti, al riciclo dei farmaci non ancora scaduti, ad una App per l’affitto dei campi di calcio, fino al braccialetto elettronico per bambini o l’irrigatore elettronico che si accende dopo la lettura dell’umidità del terreno.

L’alternanza, ha concluso il Sottosegretario, è di fondamentale importanza in quanto “apre la mente, fa fare esperienze, è un percorso di orientamento e arricchisce i ragazzi”.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione