Alternanza scuola-lavoro, studenti messi a fare fotocopie. Giannini, non è l’obiettivo

di redazione
ipsef

Oggi, il Ministro Giannini, durante una videochat su Skuola.net, ha affrontato la tematica della scuola-lavoro.

Alcuni studenti hanno evidenziato come durante le ore dedicate al lavoro in azienda siano stati utilizzati per fare fotocopie o per incarichi che, comunque, erano lontani dal lavoro che si attendevano.

Stefania Giannini ha assicurato che “non è certo quello l’obiettivo dell’alternanza”. “Questi sono tutti casi di impiego ridotto dell’opportunità. Per ovviare a queste storture – ha assicurato il ministro – abbiamo istituito un Registro Nazionale che cataloga tutte le aziende che partecipano al progetto (sono già oltre 1000), ognuna con un certificato di qualità, per misurare e valutare la loro ‘affidabilità’ ai fini del progetto”.

Versione stampabile
anief
soloformazione