Alternanza scuola-lavoro studenti al Mac Donad’s, docente organizzatore: anche architetti possono fare tesoro esprienza

Stampa

A parlare, Walter Cortellari, docente di disegno e storia dell’arte al liceo Marie Curie di Tradate, in provincia di Varese, che lo scorso anno si è accordato con il Mac Donald’s per una esperienza scuola-lavoro.

Una iniziativa che ha scatenato molte polemiche, ma che è vista positivamente dal docente, almeno leggendo quanto scritto da quotidiano Avvenire di giorno 18 novembre.

Infatti, secondo quanto si legge nell’articolo, questi studenti non hanno lavorato nelle cucine per motivi di sicurezza ma si sono occupati dei clienti: “accoglierli all’ingresso e aiutarli a fare le ordinazioni con i totem elettronici, accompagnarli ai tavoli, ritirare i vassoi”, questi i compiti.

Inoltre, spiega il docente, questi studenti hanno avuto la possibilità di “parlare in lingua con gli stranieri e in alcuni casi intrattenere i bambini nelle aree gioco. Insomma relazionarsi con chi si recava lì per mangiare, compresi i tanti anziani.”

Una esperienza negativa? Alla domanda il prof Cortellari risponde che anche chi “ambisce a diventare architetto o avvocato può fare tesoro invece di un’esperienza del genere: entrare in contatto con la clientela, relazionarsi con i superiori, vedere come è organizzata un’azienda. “

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi