Alternanza scuola-lavoro, siglato protocollo di intesa Miur-Bosch

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, al fine di rafforzare il legame tra scuola e mondo del lavoro, ha stipulato un protocollo di intesa con Robert Bosch S.p.A.

Impegni comuni

Le parti  si impegnano a:

1. definire congiuntamente iniziative e attività, in primo luogo a livello territoriale, per la realizzazione di tirocini formativi in imprese ed enti;
2. favorire l’attivazione di esperienze di alternanza scuola-lavoro attraverso
il raccordo tra i dirigenti operanti in imprese ed enti e le Istituzioni scolastiche;
3. attivare iniziative di confronto fra tutor scolastici e manager per individuare obiettivi e modalità dei percorsi di alternanza quanto
più coerenti con le mutevoli esigenze del mercato del lavoro;
4. attivare iniziative di informazione rivolte agli  studenti e ai docenti
delle Istituzioni scolastiche del settore al fine di rendere i percorsi
formativi quanto più connessi alle mutevoli esigenze del mercato
del lavoro;
5. concordare attività di mentoring a favore degli studenti dell’ultimo anno
delle scuole superiori, compatibilmente con la presenza manageriale sui singoli territori.

Comitato tecnico-scientifico paritetico

Per promuovere l’attuazione delle iniziative previste dal Protocollo, per monitorare la realizzazione degli interventi e proporre gli eventuali adeguamenti per il miglioramento dei  risultati è istituito un Comitato paritetico coordinato dal MIUR.
Versione stampabile
soloformazione