Alternanza scuola-lavoro, si cambia: meno ore e ridefinizione dei progetti 2018/19

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’alternanza scuola-lavoro cambia già dal corrente anno scolastico, secondo le novità introdotte dalla legge di bilancio approvata in via definitiva alla Camera.

Legge bilancio approvata, tutto sulla scuola: stipendio, assunzioni, concorsi, abolita titolarità di ambito

Alternanza scuola-lavoro: nuovo nome

I percorsi di alternanza scuola-lavoro, svolti negli ultimi tre anni di scuola superiore, cambiano nome, assumendo quello di “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”.

La modifica è stata effettuata perché il termine alternanza, ha affermato il Ministro Bussetti su Gente, può essere fuorviante, perché quelle ore non sono lavoro alternativo alla scuola: sono scuola a tutti gli effetti.   

Alternanza scuola-lavoro: riduzione ore

Viene ridotto il monte ore da svolgere negli ultimi tre anni:

a) almeno 210 ore negli Istituti Professionali;
b) almeno 150 ore negli Istituti Tecnici;
c) almeno  90 ore nei Licei.

Linee Guida

Il Miur, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge, deve emanare un decreto per definire le linee guida in merito ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento.

Rimodulazione progetti

Considerato che la misura entrerà in vigore dal corrente anno scolastico (2018/19), i percorsi già progettati vanno rimodulati sulla base delle risorse adesso disponibili.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione