Alternanza scuola lavoro piace anche agli imprenditori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’alternanza scuola lavoro piace molto agli imprenditori. Il messaggio è ribadito in occasione della manifestazione «Wooooow! Io e il mio futuro» organizzata a Novara, per fare il punto sul futuro delle professioni.

Docenti, studenti, genitori e imprenditori si sono confrontati per due giorni in un salone dedicato all’orientamento.Secondo Cristina d’Ercole, segretario generale della Camera di Commercio della città, l’alternanza scuola lavoro funziona molto bene in quel territorio. Per questo lancia un messaggio al Governo affinché non apporti ridimensionamenti.

Si basa su un rapporto sempre più stretto tra formazione e imprese – afferma  Cristina D’Ercole – e il taglio ipotizzato nella legge di bilancio ci preoccupa. Certo, il sistema va monitorato e migliorato. Noi però non abbiamo mai ricevuto segnalazioni di “sfruttamento” o di percorsi non coerenti“.

Il quotidiano La Stampa ha riferito anche il commento di un direttore tecnico. Secondo Luigi Maffioli della Gottifredi Maffioli di Novara, leader mondiale nella produzione di corde e funi ultratecnologiche, le imprese faticano più a trovare un operaio specializzato che un ingegnerete. “E’ fondamentale – ha detto – che il dialogo con le scuole sia ancora più stretto”.

Finalmente – ha fatto eco Giuseppe Zanotti Fragonara, ad di Birla Carbon Italy, una società di un gruppo indiano che produce il nero di carbonio – le aziende si stanno aprendo. I ragazzi poi hanno capito che vivono in un mondo dove la concorrenza è globale“.

Versione stampabile
anief
soloformazione