Alternanza scuola-lavoro in estate, Ministro: si può fare. Sì a MacDonald’s, ma studenti non friggono patatine

WhatsApp
Telegram

Il Ministro Fedeli risponde ad alcune domande sull’alternanza scuola-lavoro poste dagli studenti durante un intervista pubblicata su Repubblica.

Molti i temi affrontati, tra i quali la possibilità di spostare l’apprendistato durante il periodo estivo per non intralciare le altre attività didattiche.

Il Ministro ha risposto che si tratta di una ipotesi da non escludere, “se è una scelta condivisa ed efficace non ho obiezioni. Basta sapere quali sono i fini didattici della scelta”.

Altro tema caldo, le difficoltà delle scuole del Sud a trovare la possibilità per gi studenti di svolgere apprendistato in aziende. Il Ministro ha ammesso che si tratta di un problema reale, anche se ha ricordato che è “stata prevista tuttavia la possibilità di svolgere l’alternanza in sedi pubbliche, e pensiamo di aprire anche ai beni culturali, come biblioteche, musei, archivi”.

Critici gli studenti relativamente all’apertura alle multinazionali come MacDonald’s. Il Ministro ha risposto che non c’è chiusura ad alcuna azienda. “C’è un equivoco -ha aggiunto il Ministro – gli studenti non vanno a sostituire i lavoratori, a friggere patatine, per essere espliciti. L’incontro con le multinazionali può dare occasione per una didattica nuova, per esempio insegnare i meccanismi complessi di distribuzione globale”.

Il video di RepubblicaTv

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur