Alternanza scuola-lavoro, gli industriali entrano nelle classi torinesi

di redazione

item-thumbnail

L’Unione industriale di Torino, il Gruppo Giovani imprenditori e il Gruppo Dirigenti Fiat (GDF) sono al centro di un progetto di alternanza scuola-lavoro.

Ad ottobre cominceranno gli incontri per poi passare al lavoro in aula, dalle 16 alle 20 ore per elaborare una proposta, un’idea di impresa, che concorrerà per l’assegnazione di un premio finale.

Gli studenti lavoreranno ad un proprio progetto grazie ad un lavoro di gruppo svolto in autonomia, ma con la possibilità, a richiesta, di potersi consultare e confrontare ogni settimana con esperti aziendali del Gruppo Dirigenti Fiat del Gruppo Giovani Imprenditori.

E’il secondo anno di sperimentazione del format che coinvolgerà una decina di classi per un totale di 250 ragazzi ed un centinaio di “volontari” tra i dirigenti FCA, in pensione e non, che hanno dato la propria disponibilità.

Versione stampabile