Alternanza scuola-lavoro. Fedeli: gli studenti possono imparare facendo con i laboratori territoriali per l’occupabilità

di redazione

item-thumbnail

La Ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha inaugurato oggi a Gaeta la nave scuola “Signora del Vento”, uno dei laboratori territoriali per l’occupabilità introdotti dalla legge 107 del 2015.

Istituto capofila del progetto è l’Iiss G. Caboto di Gaeta, che ha lavorato in collaborazione con altre 4 scuole di Napoli, Ponza e Piano di Sorrento. Fanno parte della rete, inoltre, anche l’Istituto tecnico superiore Fondazione “G. Caboto” di Gaeta, insieme ad altri partner tra enti, associazioni e imprese, sia pubbliche sia private.

“Oggi abbiamo inaugurato a Gaeta la nave scuola ‘Signora del Vento’, un importante spazio di educazione e formazione in cui le studentesse e gli studenti potranno imparare ‘facendo’. Uno spazio che trae linfa vitale dalla storia e dalla tradizione del territorio e che – ha dichiarato la ministra – unisce istituti di luoghi differenti, ma accomunati da uno stretto rapporto con il mare. Attraverso questo progetto – ha aggiunto – i nostri giovani avranno la possibilità di fare esperienze formative all’interno di una vera e propria nave scuola. Parliamo di un’innovazione didattica e metodologica straordinaria per la quale voglio complimentarmi con le comunità scolastiche e i partner coinvolti”. Questo laboratorio – ha aggiunto la ministra – “è un chiaro esempio di ‘scuola oltre la scuola’: un modo attraverso il quale le giovani e i giovani del territorio sono portati a misurarsi con un ambiente diverso da quello scolastico, a sviluppare nuove conoscenze e competenze, a entrare in contatto con il mondo produttivo del Paese e con le specificità identitarie del luogo. Tradizione e innovazione sono gli elementi che, se sapientemente combinati dalle nuove generazioni, possono portare il nostro Paese a crescere”.

Il progetto ha un costo complessivo di 1.200.000 euro ripartiti tra il finanziamento Miur (Legge n. 107/2015) di 740.000 euro e i finanziamenti diretti da parte dei partner di 460.000 euro. Lo sponsor privato M.ar.te. International Rent – Mare Aria Terra (gruppo acque minerali Rocchetta) ha deciso di investire sulla formazione degli studenti, donando una nave molto grande al prezzo simbolico di 1 euro.

Versione stampabile