Alternanza scuola-lavoro, Fedeli: contro cattivo uso studenti piattaforma per scorrettezze

WhatsApp
Telegram

L’Alternanza scuola-lavoro è stata, ed è tuttora, al centro di varie polemiche, relative in primo luogo all’impiego degli studenti non sempre rispondente agli obiettivi che la medesima si pone.

Tra le critiche principali quelle relative allo sfruttamento dei ragazzi a tutto vantaggio delle imprese e a tutto svantaggio della crescita professionale degli studenti.

Il Ministro Fedeli, presente oggi alla presentazione del rapporto della Fondazione Visentini alla Luiss, è intervenuta al riguardo, annunciando che, entro il mese di settembre, sarà creata una piattaforma che controllerà l’applicazione dell’alternanza, in modo che il Ministero possa intervenire qualora detta applicazione non fosse corretta.

La Fedeli ha, inoltre, affermato che le imprese, nel caso in cui decidano di accogliere gli studenti, devono presentare offerte di qualità.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur