Alternanza scuola-lavoro: ecco elenco delle soft skills che servono oggi

di redazione

item-thumbnail

Con l’introduzione dell’Alternanza scuola-lavoro gli istituti e i licei si sono trovati spesso in difficoltà rispetto alla scelta delle esperienze da far svolgere agli studenti nel triennio. Per evitare progetti di Alternanza poco coerenti fra loro e “sprecare” in questo modo le occasioni di formazione on the job, può essere utile evidenziare alcuni criteri sulla base dei quali scoprire aziende o enti che siano disposti a far crescere anche le competenze non specifiche dei ragazzi.

Prima di tutto è bene tenere a mente l’importanza che le competenze trasversali, o cosiddette soft skills, rivestono nel mercato del lavoro di oggi. Buona parte delle imprese si aspetta infatti che le persone che vengono assunte posseggano già un bagaglio sostanzioso di queste competenze. Dare la possibilità agli studenti di affacciarsi al mondo del lavoro, dopo la maturità, partendo da un livello alto di soft skills, può essere sicuramente un’arma in più per competere ed essere maggiormente occupabili. Nel rapporto Valorize High Skilled Migrants è stato redatto un comodo elenco di soft skills diviso in tre aree: farsi strada nel mondo del lavoro, padroneggiare le competenze sociali, raggiungere risultati. Questo elenco può essere agevolmente riutilizzato dai docenti come schema da tenere presente nel momento in cui devono proporre agli studenti le varie esperienze. Scegliere un’azienda che faccia acquisire queste competenze può essere infatti un valore aggiunto per arricchire i percorsi di Alternanza scuola-lavoro.

Farsi strada nel mondo del lavoro:

  • Identificare obiettivi di lavoro
  • Imparare ad imparare
  • Adattabilità e flessibilità
  • Motivazione
  • Riconoscere applicare regole e valori sul lavoro
  • Rispettare regole e livelli gerarchici
  • Gestire responsabilità
  • Gestire il tempo
  • Gestire il processo digitale

Padroneggiare le competenze Sociali:

  • Abilità comunicative
  • Gestire il processo di comunicazione
  • Autocontrollo e integrità (gestione dello stress)
  • Lavorare in gruppo
  • Orientamento al servizio (comprensione dei bisogni altrui )
  • Leadership
  • Gestire i conflitti
  • Consapevolezza interculturale (riconoscere e usare prospettive diverse)

Raggiungere risultati:

  • Prendere decisioni
  • Risolvere problemi
  • Creatività e innovazione
  • Pensiero critico

Un altro approccio per la scelta dei percorsi di Alternanza scuola-lavoro può essere quello di trovare un ambiente lavorativo dove gli studenti possono accrescere alcune competenze di base, utili per accedere alle professioni più ricercate. In un’indagine condotta da Excelsior Unioncamere è emerso come spesso a fare la differenza nella scelta della persona da assumere siano proprio le competenze di base, quelle competenze che non rientrano fra le soft skills e che esulano dalle conoscenze apprese durante il corso degli studi. Per uno studente può essere utile recarsi in una società in cui si deve interfacciare con particolari sistemi informatici o gestionali, oppure trovare occasioni per utilizzare l’inglese. Soluzioni come queste possono essere “sfruttate” per esperienze di Alternanza, ad esempio all’interno dei musei o delle biblioteche. Quando ci si trova in piccoli centri abitati che hanno poche aziende a disposizione, soluzioni come queste possono garantire alle scuole la creazione di percorsi di Alternanza scuola lavoro che siano di qualità.

Accanto a questi due ambiti, competenze trasversali e di base, è sempre bene tenere presente le attitudini e le scelte degli studenti. Sono proprio gli studenti i veri protagonisti, attivi e non passivi, delle esperienze di Alternanza. È bene anche che capiscano, e in questo il ruolo dei docenti e delle scuole è fondamentale, cosa è importante che apprendano durante l’Alternanza perché loro stessi si rendano conto che non si tratta di tempo sottratto allo studio ma di un’occasione pressoché unica di acquisire un enorme vantaggio di cui usufruiranno al momento dell’ingresso nel mondo del lavoro.

Tutto su Orientamento e Alternanza

Versione stampabile