Alternanza scuola-lavoro e cultura: come fare progetti con i Musei

di redazione

item-thumbnail

L’Alternanza Scuola Lavoro coinvolge ormai un numero sempre crescente di aziende ed enti di settori disparati, in cui gli studenti e le studentesse possono fare un’esperienza di conoscenza del mondo del lavoro. Pochi progetti tuttavia contemplano ancora l’ampio settore dei beni culturali come orizzonte lavorativo per i ragazzi e le ragazze in uscita dalle scuole superiori. Il settore dei beni culturali sta vivendo un particolare boom  e costituisce il 6% del fatturato nazionale con circa 1,5 milioni di lavoratori e lavoratrici. All’interno di questo complesso sistema produttivo, che comprende tra gli altri il cinema e il turismo, si situano i Musei.

Le professionalità a lavoro nei Musei

Il Museo è di per sé un microcosmo di professionalità molto più composito di quanto si immagini. Se ci fermiamo ad analizzare soltanto i musei d’arte, non ci si aspetti di trovare soltanto storici dell’arte o curatori. Perché la macchina funzioni occorrono diverse competenze e know-how, fra cui:

  • marketing
  • fundraising
  • grafica
  • accoglienza
  • sicurezza
  • conservazione e restauro
  • illuminotecnica
  • logistica e trasporto

Questi sono soltanto alcuni esempi che possono essere portati per descrivere il complesso mosaico di aree di professioni legate al mondo del museo. Ecco perché non soltanto i licei artistici o umanistici, ma anche gli istituti tecnici dovrebbero poter essere coinvolti in questa opportunità di formazione. Il settore dei beni culturali, in particolare l’ambito turistico, si sta infatti arricchendo ogni giorno di nuove professioni. Un’esperienza di alternanza all’interno di quest’ambito potrebbe portare a degli interessanti spunti di crescita personale e di consapevolezza per gli studenti.

L’esperienza degli studenti del Liceo Virgilio di Roma al Museo MAXXI

Una recente collaborazione tra uno dei più rinomati licei classici della Capitale e un imponente museo d’arte contemporanea ci restituisce un ottimo esempio di best practice nell’alveo dell’Alternanza Scuola Lavoro. Stiamo parlando del partenariato tra il Liceo Classico Virgilio di Roma  e il MAXXI-Museo delle Arti del XXI Secolo. Marketing Territoriale, Stampa e Comunicazione, Accoglienza, Mediazione tra opera e visitatore sono tutti ambiti nei quali lo studente può vivere un’esperienza di formazione e lavoro fianco a fianco con i professionisti responsabili per quelle specifiche aree di competenza.

Già nell’anno scolastico 2016-2017, il Liceo aveva stipulato un accordo con il museo MAXXI per un’esperienza di Alternanza, durante la quale ogni ragazzo è stato collocato all’interno di un Dipartimento e nella fattispecie in un ufficio specifico al fine di seguire il ‘dietro le quinte’ della macchina museale. Quest’anno, invece, gli studenti stanno vivendo un’esperienza onnicomprensiva e immersiva della vita del Museo, dal contenitore al contenuto, dalle attività di routine a quelle straordinarie degli eventi. Gli studenti verranno coinvolti in workshop, visite guidate e incontri con i diversi professionisti coinvolti nelle diverse attività. In questo modo, i ragazzi potranno avere contezza di quante e quali professionalità sono necessarie per espletare le diverse funzioni di un museo, dall’allestimento di una mostra con maestranze e ricercatori, ai grandi eventi di fundraising con gli esperti di marketing e il personale di accoglienza.

Un’esperienza di Alternanza scuola lavoro “diversa”, sicuramente utile alla crescita degli studenti.

La nostra sezione dedicata ad alternanza e orientamento

Versione stampabile