Alternanza scuola-lavoro: come farla gratuitamente online, in partenariato con il MIUR

di redazione

item-thumbnail

Da quando è obbligatoria, l’Alternanza scuola-lavoro è un argomento di stretta attualità per docenti, studenti e opinione pubblica.

In molti casi la difficoltà di trovare enti o imprese capaci di realizzare progetti di Alternanza positivi complica il lavoro che devono fare le scuole. Anche perché attivare iniziative di dubbio valore educativo alimenta (giustamente) sentimenti critici nei confronti dell’Alternanza.

Al momento il nuovo Governo non ha fatto modifiche e con l’inizio del nuovo anno scolastico la questione si ripresenta per intero, ponendo presidi e docenti davanti all’esigenza di individuare buoni progetti di Alternanza che, senza allarmare studenti e genitori con ipotesi di “sfruttamento”, siano in grado di presentare agli allievi delle scuole secondarie di II grado gli elementi basilari del mondo del lavoro.

WeCanJob, portale di orientamento alla formazione e al lavoro, ha fatto dell’Alternanza un suo asset principale, lanciando già dallo scorso anno scolastico un percorso base di 20 ore concepito per offrire agli studenti:

    • una fotografia dell’attuale mercato del lavoro e delle sue principali dinamiche
    • una metodologia di auto-orientamento grazie alla quale collocarsi al meglio in futura ottica professionale

Progettato con il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” e con l’ASP – Associazione Italiana Psicologi, Alternanza WeCanJob è riconosciuto dal MIUR come utile ai fini istituzionali dell’Alternanza.

Il percorso è totalmente gratuito e si svolge in ambiente e-learning. Gli studenti possono seguirlo tutti insieme, nelle sedi scolastiche, o anche da casa, individualmente (per fare Alternanza con WeCanJob c’è bisogno soltanto di un computer e di una connessione Internet, null’altro). Durante le 20 ore di corso, gestibili a piacimento nell’arco di 3 settimane, gli studenti e le studentesse navigheranno 7 moduli di insegnamento, con materiali multimediali, documenti di approfondimento, test psicologici e videolezioni. Prove di verifica e simulazioni certificano il percorso di Alternanza e il conseguimento delle competenze trasmesse.

Accanto a quella descritta, WeCanJob offre soluzioni di approfondimento utili a condurre il monte orario complessivo per singolo studente da 20 a 35 o 50 ore.

Alternanza WeCanJob non è un’esperienza di lavoro, ma una formula che consente agli studenti di scoprire il mondo produttivo per individuarne i contorni e le principali dinamiche, per avviare un primo orientamento utile a riconoscere i percorsi professionali più affini alle attitudini personali.

Versione stampabile