Alternanza scuola lavoro, Bussetti: riduzione ore per percorsi di qualità

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Ministro Bussetti è intervenuto, oggi, a UnoMattina, in occasione dell’apertura delle iscrizioni per l’a.s. 2019/20.

Alternanza: perché riduzione numero ore

Oltre che di  Orientamento e Maturità, il Ministro ha parlato anche di alternanza scuola-lavoro, ormai denominata “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, illustrando le novità introdotte dalle legge di Bilancio, ossia la riduzione del numero di ore dei succitati percorsi.

Secondo Bussetti, il numero minimo di ore da svolgere andava ridotto, come è avvenuto, in modo da migliorare la qualità del servizio e aiutare quelle scuole che si trovano in territori in cui è più difficile realizzare i percorsi.

Alternanza: le novità

Ricordiamo che il numero minimo di ore da svolgere negli ultimi tre anni è il seguente:

a) almeno 210 ore negli istituti professionali;
b) almeno 150 ore negli istituti tecnici;
c) almeno  90 ore nei licei.

Il Miur, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge, deve emanare un decreto che definisca le linee guida in merito ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento.

Inoltre, considerato che la misura entrerà in vigore dal 2018/19, i percorsi già progettati vanno rimodulati sulla base delle risorse adesso disponibili.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione