Alternanza scuola-lavoro all’estero. Progetto dell’Emilia-Romagna con 50 borse di studio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato regione Emilia-Romagna – Il progetto AltERnativo, promosso da Uniser partner storico di Europe Direct dell’Assemblea Legislativa, è volto a realizzare percorsi di alternanza scuola-lavoro da svolgersi in un altro paese dell’Unione europea.

Il progetto vuole preparare gli studenti non solo all’ingresso in azienda, ma li aiuta anche a conoscere e usufruire delle opportunità di mobilità transnazionale offerte ai giovani dall’appartenenza all’Unione europea.

Il bando, rivolto agli studenti del quarto anno della scuola secondaria superiore, mette a disposizione 50 borse di mobilità per la realizzazione di uno stage formativo all’estero della durata di 3 settimane, in linea con il percorso formativo dei partecipanti, da realizzarsi nel periodo di luglio 2018. Le città nelle quali sarà possibile vivere l’esperienza sono: Siviglia, Saragozza, Breslavia, Berlino o Praga.

Al rientro dal periodo di mobilità le ore maturate all’estero potranno essere riconosciute nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

AltERnativo è finanziato dal programma Erasmus+, non è previsto alcun costo aggiuntivo da parte delle scuole o dei partecipanti.

Per permettere ai propri studenti di partecipare al Bando 1 di AltERnativo, le scuole devono registrarsi al sito Movingeneration.net tramite questo modulo. A questo link la lista delle scuole già iscritte al sito.

Scadenza per la presentazione delle candidature: ore 12 di lunedì 12 marzo 2018

 

Informazioni
Per maggiori informazioni è possibile scrivere una mail a: [email protected]

Versione stampabile
anief
soloformazione