Alternanza scuola lavoro. Al via il Registro nazionale per le imprese

Stampa

Ha preso il via il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.

Ha preso il via il Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.
Il portale www.scuolalavoro.registroimprese.it – la cui realizzazione è stata affidata al sistema delle Camere di commercio ed è gestito da InfoCamere – è un tassello determinante per l’inserimento organico di percorsi obbligatori di alternanza nelle scuole superiori ed il riconoscimento del valore dell’imparare lavorando.

La riforma scolastica prevede che ogni anno almeno 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici debbano essere svolte in un contesto lavorativo.
Il Registro è costituito da un’area aperta e consultabile gratuitamente (raggiungibile all’indirizzo http://scuolalavoro.registroimprese.it/) in cui sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili a svolgere i percorsi di alternanza. Per ciascuna impresa o ente il registro riporta il numero massimo degli studenti ammissibili nonché i periodi dell’anno in cui è possibile svolgere l’attività di alternanza.

La piattaforma di Infocamere permette in modo semplice di assolvere le procedure previste per l’iscrizione al Registro, e le successive modifiche, che richiedono la firma digitale del Legale Rappresentante o di un suo delegato, descrivendo, inoltre, le modalità di accesso e fruizione del Registro stesso attraverso l’uso di guide diversificate per soggetto.

Purtroppo le imprese iscritte sono ancora poche, ma si spera che aumentino le iscrizioni, soprattutto mettendo a conoscenza le aziende che non si paga più un’imposta di bollo di 90 euro per iscriversi in quella sezione, ma ora avviene tutto on online e in modo gratuito.

Gabriele Toccafondi, sottosegretario al Miur, ha commentato la pubblicazione del registro on line delle imprese.
“Alternanza scuola-lavoro è partita, noi dobbiamo migliorare le condizioni e dare nuove opportunità ai ragazzi e alle scuole. In quest’ottica la partenza del registro delle imprese annunciata da Unioncamere e la gratuità di questa iscrizione è una bella notizia. Anche se l’iscrizione per le aziende non è obbligatoria, invito tutte le aziende ad iscriversi perché il registro rappresenta il canale privilegiato per le scuole nel cercare imprese con cui dialogare per l’alternanza scuola-lavoro”.

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!