Almalaurea. Conviene ancora laurearsi per trovare lavoro, meglio se dottoresse in medicina, decisamente peggio i letterati

WhatsApp
Telegram

GB – Secondo Almalaurea, laurearsi in Italia è ancora conveniente per trovare un lavoro.

Secondo le indiagini del consorzio, che raggruppa 64 atenei italiani, l’Italia è il paese UE che ha ridotto più di tutti il divario con gli altri Paesi in termini di spesa per l’istruzione e la ricerca universitaria, anche se nel 2011 la percentuale italiana dei laureati era del 20,3%, ancora lontana dagli obiettivi europei, che chiedono il 40%, e dalla media UE che è del 34,6%.

GB – Secondo Almalaurea, laurearsi in Italia è ancora conveniente per trovare un lavoro.

Secondo le indiagini del consorzio, che raggruppa 64 atenei italiani, l’Italia è il paese UE che ha ridotto più di tutti il divario con gli altri Paesi in termini di spesa per l’istruzione e la ricerca universitaria, anche se nel 2011 la percentuale italiana dei laureati era del 20,3%, ancora lontana dagli obiettivi europei, che chiedono il 40%, e dalla media UE che è del 34,6%.

Il guadagno dei giovani laureati a un anno dal titolo è di poco superiore ai 1000 euro: 1.049 per le lauree triennali, 1.059 per le specialistiche, 1.024 per le specialistiche a ciclo unico. A cinque anni dal titolo il guadagno sale a 1.440 per le specialistiche e a 1.484 per quelle a ciclo unico. Negli ultimi 4 anni però le retribuzioni reali sono diminuite per tutte e tre le lauree del 16/18%.

I guadagni più alti fra gli specialistici biennali ad un anno dal titolo sono quelli delle professioni sanitarie (1.452 euro), seguiti dagli ingegneri e dal settore economico statistico (1.304 e 1.157 rispettivamente), guadagnano invece solo 800 euro al mese i laureati del gruppo psicologico e letterario.

I maschi, manco a dirlo, guadagnano il 16% in più delle donne, tranne per i medici, dove le donne guadagnano 1.297 euro contro i 1.279 dei colleghi.

Dopo 5 anni dalla laurea, le donne guadagnano il 23% in meno degli uomini tra i laureati in materie giuridiche e psicologiche.

WhatsApp
Telegram

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia