All’Università a dare i voti ai Prof. sono gli studenti. Si estenderà alle scuole?

WhatsApp
Telegram

Milano Bicocca: su https://opinionistudenti.unimib.it/valdid/ le valutazioni degli studenti ai professori. I dati visibili riguardano l'a.a. 2013/14 e sono stati compilati dai 32mila studenti iscritti all'Ateneo.

Milano Bicocca: su https://opinionistudenti.unimib.it/valdid/ le valutazioni degli studenti ai professori. I dati visibili riguardano l'a.a. 2013/14 e sono stati compilati dai 32mila studenti iscritti all'Ateneo.

La sperimentazione non è una novità, la utilizzano già l'ateneo di Padova e il Politecnico di Torino. Ad essere oggetto di indagine l'efficacia della  didattica, gli aspetti logistico-organizzativi, la soddisfazione complessiva.

La valutazione media è stata di 2.4, un punteggio che viene giudicato "alto".

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 149mila

permettono di valutare l'efficacia della  didattica, gli aspetti logistico-organizzativi, la soddisfazione complessiva.  I punteggi assegnati, da 0 a 3, rappresentano il giudizio medio espresso  dagli studenti.  L'Ateneo valuta "Bassi" i punteggi fino a 1, "Intermedi" i punteggi  tra 1 e 2, "Alti" i punteggi superiori a 2. Gli esiti sono disponibili e  confrontabili a più livelli: ateneo, dipartimento, corso di studio, docente.  La valutazione media dell'Ateneo si colloca nella fascia alta con un  punteggio di 2.4.

Perchè è stata messa a punto questa indagine e quali sono gli obiettivi?

"L'introduzione della valutazione pubblica di alcuni aspetti della didattica – dice Paolo Cherubini, prorettore alla Didattica dell'Università di Milano Bicocca – mira a responsabilizzare i docenti e gli studenti per attivare un circolo virtuoso. Gli studenti, in maniera sempre più responsabile, esprimono un parere, positivo o negativo, sull'insegnamento di un docente che, a sua volta, ottiene un feedback pubblico e ha modo di calibrare alcuni suoi aspetti. L'obiettivo finale è rendere sempre più scorrevoli le carriere dei nostri studenti, diminuire gli abbandoni e i fuori corso, tarando al meglio alcuni aspetti della didattica del nostro ateneo".

La facoltà più organizzata ed efficiente risulta essere, per Milano Bicocca, quella di Giurisprudenza.

Ci sono poi i metodi "fai da te" come quello di Skuola.net che hanno scelto la Bocconi di Milano come miglior ateneo attraverso la pagine "votailprof".

Nella scuola statale – in cui il tema "valutazione è all'ordine del giorno" un primo approccio del genere si è avuto al Liceo classico statale Giovanni Berchet e Liceo linguistico comunale Alessandro Manzoni. Una sperimentazione nella quale era risultato giudicato negativamente il 14% degli insegnanti.

Il Dirigente Scolastico del Liceo Linguistico comunale Manzoni, Giuseppe Polistena "Tutti sappiamo chi sono gli insegnanti validi e quali no, ma con la struttura attuale è impossibile intervenire. L'unico strumento che ho è suddividere i docenti peggiori nelle varie classi, di più non posso fare. Non posso togliere dalle classi gli insegnanti incompetenti, né posso pagare di più i migliori".

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo. Solo poche settimane per prepararti. Non perderti gli incontri interattivi di Eurosofia