Allungare il calendario scolastico? Gissi (Cisl Scuola): “Significa dire che con la DaD si è giocato”

Stampa

Maddalena Gissi, della Cisl Scuola, non è d’accordo con l’ipotesi paventata dal nuovo premier Draghi di allungare il calendario scolastico per recuperare gli apprendimenti.

Allungare a prescindere il calendario scolastico significa far credere che con la Dad la scuola ha scherzato. Siamo convinti che c’è bisogno di recuperare per tanti ragazzi che nono sono stati raggiunti dai docenti per motivi tecnici e per diversità di condizione socio-economica, E’ chiaro che per questi casi saranno gli stessi professori ad attivare iniziative di recupero“. Lo afferma la segretaria della Cisl Scuola Maddalena Gissi.

Nuovo Governo, Draghi: rivedere il calendario scolastico e assumere più docenti

Quello che suggerisco è che si parli da subito di un ordinato avvio dell’anno scolastico – aggiunge – noi che conosciamo la lentezza burocratica e i limiti ideologici della politica, abbiamo ben chiara la soluzione per una ripresa tranquilla e in presenza.”, ha detto la sindacalista.

Ci aspettiamo l’apertura di un dialogo che sino ad oggi non c’è stato, così come siamo interessati a rendere la scuola una perla del governo. Mi auguro che il presidente incaricato sia interessato alla scuola a partire dal Recovery e dai provvedimenti. Abbiamo bisogno di investimenti strutturali sulla scuola capaci di risolvere i problemi che ci portiamo dietro da più di dieci anni e i tagli che abbiamo subito, riconoscendo anche la capacità del personale senza contratto“, prosegue Gissi.

La Cisl propone da tempo una soluzione strutturale, già sperimentata in Alto Adige, voluta quando il presidente Mattarella era ministro dell’Istruzione: il doppio canale. Da una parte i concorsi e dall’altra il servizio, l’esperienza e noi, aggiungiamo, un percorso o di formazione in servizio – conclude – risolvibile come una sorta di specializzazione della durata di uno o due anni”.

Draghi punta sulla scuola: “A settembre tutti i docenti in cattedra”

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur