Allattamento: spetta anche al papà, orario si concorda con il ds. Consulenza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riduzione oraria per allattamento. E’ possibile concordare col dirigente l’orario settimanale delle lezioni

Enrica – Buongiorno, sono una docente di italiano di ruolo di scuola primaria. Rientro al lavoro e per un mese e mezzo avrò la riduzione oraria per allattamento. La dirigente scolastica mi ha proposto di effettuare anziché un’ ora in meno al giorno una mattinata intera ( oltre al giorno libero). A me la proposta fa comodo e ho accettato volentieri. Non so però in questo modo come comportarmi con gli impegni pomeridiani, programmazione, consigli, collegio docenti… nelle giornate in cui sono fissati vengono superate le 6 ore e in teoria ne avrei 2 da scalare per allattamento e quindi non dovrei essere presente . Ma visto L’ accordo non so cosa preveda la normativa a riguardo.

Al padre spettano la malattia del bambino e le ore di allattamento anche se la madre è lavoratrice autonoma. Chiarimenti

Mario – ho bisogno di un chiarimento. Nel caso di moglie libera professionista (P. Iva), secondo mese post parto, nessuna domanda di maternità presentata, il padre docente ha diritto alla fruizione di congedo per malattia bambino e riposo per allattamento retribuiti nei tre mesi post parto? Grazie mille.

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione