Alla soglia della dodicesima candelina da precario…. fermiamoci!

di Lalla
ipsef

Giordano Liguori – Mi dispiace sentir definire inutili i ricorsi dove si esprime nel merito la suprema corte. Spesso dimentichiamo di vivere in un paese democratico dove vigono delle leggi ed una costituzione.
A breve spegnerò la mia dodicesima candelina da precario, ma ciò nonostante non ho mai pensato nemmeno un solo attimo di prevaricare chi ha più diritti di me. La nostra costituzione è chiara e trasparente, sono i politici manipolati da piccole comunità a farla sembrare vecchia e torbida.

Giordano Liguori – Mi dispiace sentir definire inutili i ricorsi dove si esprime nel merito la suprema corte. Spesso dimentichiamo di vivere in un paese democratico dove vigono delle leggi ed una costituzione.
A breve spegnerò la mia dodicesima candelina da precario, ma ciò nonostante non ho mai pensato nemmeno un solo attimo di prevaricare chi ha più diritti di me. La nostra costituzione è chiara e trasparente, sono i politici manipolati da piccole comunità a farla sembrare vecchia e torbida.

Se c’è qualcuno che si sente defraudato da una promessa fatta e non mantenuta da qualche governo, sappia che non è la prima volta che ciò accade. La nostra classe politica è colma di pinocchi e legifera con faziosità , poco rispetto per la carta costituzionale, e senza udire le parti sociali. Qualsiasi governo in carica è il governo di tutti e non solo di chi lo ha votato.

A questo scempio si aggiunge il nostro Direttore Generale, una persona intelligente e preparata ma sempre più un vaso di coccio tra quelli di ferro per usare un espressione Manzoniana..

Ieri ho sentito autorevoli rappresentanti del nostro governo parlare di responsabilità civile dei lavoratori dello stato, tutti indifferentemente se sbagliano devono pagare. Io comincerei dai politici e dai dirigenti dei nostri
ministeri. Se questo principio fosse applicato, la nostra classe dirigente se ne guarderebbe bene prima di attuare e/o solo pensare decreti e leggi anticostituzionali, renderebbe la guerra tra i contendenti meno aspra, e si
utilizzerebbe il loro tempo prezioso per risolvere i veri problemi dei cittadini.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione