Alessia, docente star sui social: “Porto su Tik Tok e Instagram mini lezioni di storia e geografia, servono sia ai ragazzi che agli adulti”

WhatsApp
Telegram

Alessia Giandomenico, docente e content creator, con i suoi video tutorial, sta rivoluzionando il campo dell’istruzione. La sua risposta innovativa alla crisi educativa scatenata dalla pandemia di Covid-19 ha dato vita a un nuovo approccio didattico: video formativi della durata di soli 60 secondi, distribuiti su piattaforme social come TikTok e Instagram.

Il 2020, anno in cui la pandemia ha costretto il mondo a una sosta forzata, ha segnato una svolta per Alessia. “Ero a casa a non fare nulla praticamente e ho cominciato così”, ha raccontato a Sky TG24 la giovane blogger, descrivendo il suo ingresso nel mondo dei social media come un’iniziativa nata quasi per caso. La sua decisione di creare brevi filmati educativi è stata guidata dalla convinzione che “il mondo social chiede velocità. Non può essere come quello tradizionale a scuola”.

Con un approccio innovativo, Alessia porta su TikTok e Instagram mini-lezioni culturali focalizzate su storia e geografia. Questo contenuto non solo aiuta gli studenti nel loro percorso di studio, ma si rivolge anche a un pubblico adulto desideroso di ripassare e rinfrescare le proprie conoscenze. La sua iniziativa ha riscosso un enorme successo: “Siamo a 400mila follower tra TikTok e Instagram”, afferma con orgoglio Alessia.

La formula di Alessia si distingue per l’efficacia nel trasmettere conoscenze in modo rapido e coinvolgente, un modello che si contrappone all’insegnamento tradizionale. La sua capacità di adattarsi alle esigenze di un pubblico eterogeneo, che spazia da giovani studenti ad adulti, dimostra la versatilità e l’ampio potenziale dell’istruzione digitale.

La sua storia è un incoraggiamento per educatori e studenti a esplorare nuove frontiere dell’apprendimento, abbracciando le opportunità offerte dal mondo digitale.

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Corso di formazione, libro “Studio rapido” e simulatore per la prova scritta