Al via la campagna per l’uso consapevole dei social ed educazione digitale nelle scuole. L’appello di Aurora Ramazzotti: “Attenzione ai messaggi sbagliati”

WhatsApp
Telegram

L’età scolastica è un periodo delicato nella vita di un individuo, e oggi più che mai, i social media stanno aggravando i problemi di autostima e benessere mentale tra i giovani.

Secondo una ricerca commissionata dalla Presidenza del Consiglio, circa 100.000 studenti tra gli 11 e i 17 anni sono a rischio di dipendenza dai social media e più inclini a sviluppare ansia sociale e depressione.

La stessa ricerca evidenzia che la salute mentale di 1 giovane su 2 è a rischio. Di fronte a questa situazione alarmante, l’iniziativa “Il Costo della Bellezza” è stata lanciata da Dove, Cittadinanzattiva e Social Warning – Movimento Etico Digitale per sensibilizzare sul tema.

La campagna è accompagnata da una petizione su Change.org, che chiede l’inserimento nei Piani di Offerta Formativa delle scuole di un percorso educativo sull’uso consapevole dei social media, in ottemperanza alla legge 92 del 2019 sull’educazione civica. “Questo circolo va spezzato puntando su educazione e sensibilizzazione,” afferma Ugo De Giovanni, General Manager Personal Care di Unilever Italia.

Cittadinanzattiva ha anche avviato uno sportello telefonico per fornire consulenza e informazioni.

Aurora Ramazzotti, madrina dell’evento, ha condiviso la sua esperienza personale. “Diventando genitori, la responsabilità di aiutare i propri figli ad affrontare i pericoli dei social media diventa ancora più tangibile,” ha dichiarato.

“Il Costo della Bellezza” si presenta come un’iniziativa fondamentale per affrontare i rischi legati all’uso dei social media tra i giovani. Con l’appoggio di petizioni, attività di sensibilizzazione e servizi di supporto, questa campagna punta a interrompere il circolo vizioso di dipendenza e disagio psicologico che affligge tanti studenti italiani.

Per ulteriori informazioni, contattare Cittadinanzattiva al numero 06 36718040 o via Whatsapp al 3792974705.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito