Al via a Carrara la seconda edizione dei Campionati Nazionali della Geografia

Stampa

31 agguerrite squadre di studenti di terza media daranno luogo il prossimo sabato ad una sfida nazionale in campo geografico nella magnifica cornice della Lunigiana Storica, tra Alpi Apuane e Mar Ligure .

Si tratta dei Campionati Nazionali di Geografia , organizzati da A.I.I.G. (Associazione Italiana Insegnanti di Geografia) , SOS Geografia eI.I.S”D. Zaccagna” di Carrara, scuola in cui si svolgerà la manifestazione sabato 4 febbraio , dalle 8 alle 13.

Le squadre provenienti da molte province italiane (Trento, Lucca, Pistoia, Salerno, Reggio Calabria, La Spezia, Genova, Massa e Carrara ovviamente) si confronteranno costruendo puzzles geografici  , ricercando coordinate geografiche, lavorando su carte mute e giochi geografici informatici.

Alle prime due squadre classificate  sarà offerto un soggiorno nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e a tutti i partecipanti materiale didattico e geografico proveniente da diversi sponsor .

Lo scopo dell’iniziativa , oltre a quello di far divertire 124 studenti (+ riserve) , è quello di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica, del Parlamento e del Ministero dell’Istruzione sulla Geografia,   disciplina strategica come sapere di base che , nonostante la sua straordinaria attualità ed inconfutabile utilità,  è ai margini della scuola italiana .

Non basta il Tom Tom per conoscere la Geografia ! Soprattutto in un mondo globalizzato.

E’ paradossale ciò che sta accadendo in Italia : i giovani sono sempre più inondati dalla geografia– spettacolo  con trasmissioni televisive, internet, navigatori satellitari  e videogiochi ma la materia “Geografia” non viene più studiata.

In ogni ordine di scuola  , questa disciplina  , fondamentale per conoscere non solo lo spazio in cui viviamo ma i complessi fenomeni ecologici, sociali, economici e politici che lo caratterizzano è stata ridimensionata se non soppressa .

Non è un caso che sia stata scelta la secondaria di primo grado  per questa gara  . Purtroppo in essa si fa sempre meno  Geografia e spesso la si fa  male .  Per scelte politiche sbagliate ,negli ultimi anni , comunque  tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado  hanno visto sensibilmente ridurre le ore  di Geografia  e i risultati si vedono : gli italiani sono tra i popoli più ignoranti in campo geografico .

I Campionati si svolgono  con il patrocinio della Regione Toscana , dei  Parchi Nazionali dell’Appennino Tosco-Emiliano e delle Cinque Terre , del Comune di Carrara,   e  con il sostegno dell’ Associazione “Zaccagna, ieri e oggi”,  Unicoop Tirreno,  De Agostini Scuola , Studi d’Arte Cave Michelangelo, Vimar , Scuola del Marmo di Carrara, Legambiente,  Fondazione Cà Michele , Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e delle  Ambasciate e degli Uffici del Turismo di Uruguay ,Grecia, Irlanda, Svizzera, Croazia, Tunisia, Cipro, Polonia, San Marino, Lettonia, Repubblica Ceca, Costarica, Lussemburgo, Regno Unito, Seychelles, India , Argentina ,Spagna , Cipro ,Germania, Turchia, Malesia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Australia, Romania, Thailandia, Messico ,Nuova Zelanda , Sudan, Slovenia, Slovacchia  e dell’Unione Europea.

Alla premiazione che si svolgerà alla fine della mattinata  saranno presenti , tra gli altri, la Ministra dell’Istruzione, Sen. Valeria Fedeli , la Vice-Sindaco di Carrara ,  Prof.ssa Fiorella Fambrini, l’Assessore alla Cultura del Comune di Carrara , Prof.ssa Giovanna Bernardini  , la Prof.ssa Margherita Azzari (Università di Firenze , Presidente A.I.I.G. Toscana) , il Prof. Giuseppe Rocca (Università di Genova, Presidente A.I.I.G. Liguria) , la Dott.ssa Natascia Zambonini (Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano) e il Prof. Riccardo Canesi (I.I.S. “D.Zaccagna”) ideatore della manifestazione .

A.I.I.G. – SOS Geografia – I.I.S. “D.Zaccagna” www.sosgeografia.it

Stampa

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!