Al question Time della Camera dei Deputati torna la vicenda della docente di Palermo sospesa per 2 settimane

Stampa

Lo scorso anno l’insegnante di italiano dell’istituto industriale Vittorio Emanuele III di Palermo Rosa Maria Dell’Aria è stata sospesa per due settimane dall’ufficio scolastico provinciale, con dimezzamento dello stipendio, perché non avrebbe “vigilato” sul lavoro di alcuni suoi studenti che, durante il Giorno della Memoria, avevano presentato un video nel quale avrebbero accostato la promulgazione delle leggi razziali del 1938 al “decreto sicurezza.

Dopo varie proteste e polemiche, a maggio 2019 la docente incontrò il vicepremier e il ministro dell’istruzione di allora, Salvini e Bussetti, che riconobbero pubblicamente il suo comportamento corretto e assicurarono che si sarebbe trovata una soluzione;
Ad oggi, nonostante le diverse prese di posizione, la situazione è invariata e la sospensione della docente non è mai stata revocata.

Su questa vicenda i deputati di Liberi e Uguali hanno presentato un’interrogazione che sarà affrontata domani mercoledi 29 gennaio 2020 nel corso del Question Time nell’Aula di Montecitorio in diretta tv

“Vogliamo sapere dal governo- affermano nell’interrogazione Fratoianni, Fornaro, Epifani e Palazzotto – quali iniziative intende assumere affinché sia annullato l’atto di sospensione dell’insegnante oltre a risarcirla del danno economico e di immagine subito, auspicando che mai più episodi del genere abbiano a ripetersi.”

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia