Aiuto studenti, docenti e famiglie, in Sardegna arriva un nuovo mestiere: la consulente scolastica

WhatsApp
Telegram

Difficoltà tra tanti documenti per i docenti, relazione poco proficua tra scuola e famiglia, basso rendimento in classe: sono alcuni dei problemi che affronta la consulente scolastica. Un mestiere nuovo in Sardegna, importato a Cagliari da una giovane studentessa universitaria.

Un servizio nuovo che voglio offrire a famiglie, alunni, docenti e a tutti coloro che a vario titolo si occupano del mondo della scuola ovvero raccordare tutte le differenti professionalità per ottimizzare i risultati a favore degli alunni” dice la ragazza all’Ansa, che ha aperto il locale di consulenza nel capoluogo sardo.

La consulenza non è solo per famiglie e studenti ma anche per i docenti, spesso alle prese con documenti difficili da gestire.

Mi sono affacciata al mondo dell’inclusione e dell’integrazione osservando le istanze portate avanti dalle famiglie, l’attività svolta dai docenti di sostegno, dalle scuole e dagli specialisti del settore. Le figure professionali che ruotano attorno al mondo della scuola sono spesso scollegate tra loro e questo determina una possibile dispersione nell’azione d’integrazione e di comunicazione con le famiglie“.

La consulenza riguarda anche PEI, PDP, PTOF, PON, PNRR.

Dopo un’analisi attenta delle esigenze da parte delle famiglie, mi sono resa conto che l’azione di programmazione didattica ed educativa richiedeva l’intervento di un team specializzato con la figura dell’insegnante di sostegno e dello psicologo” aggiunge la studentessa.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri