Aiuto alle popolazioni terremotate. Modello per donare un’ora di lavoro

di redazione
ipsef

I sindacati invitano il personale della scuola a devolvere a favore delle popolazioni colpite dal terremoto un’ora di lavoro.

Per coloro i quali aderiranno all’iniziativa, l’importo sarà trattenuto sullo stipendio, previa sottoscrizione di una delega da compilare e consegnare alla segreteria della scuola di servizio.

Sono 13 mila gli alunni dei 53 comuni coinvolti, 25 mila circa gli sfollati.

Una raccolta fondi, autorizzata dal Mef per il terremoto di Amatrice, è stata prorogata per far fronte alla nuova emergenza.

Il personale della scuola potrà aderire alla raccolta di fondi donando il compenso di un’ora del proprio lavoro.

I modelli, disponibili anche presso i sindacati scuola, potranno essere consegnanti direttamente nelle segreterie delle scuole.

Per quanti non fossero in condizione di sottoscrivere la delega (ad es. perché pensionati) o intendessero comunque partecipare in forma diversa alla sottoscrizione, è possibile farlo utilizzando il codice IBAN che compare in fondo al manifesto ( IT22T0312705006000000001358 ) per un eventuale bonifico sul conto intestato alle Organizzazioni promotrici, lo stesso sul quale saranno accreditati i fondi raccolti attraverso le trattenute autorizzate dai sottoscrittori di delega. Indicare come causale: ” Sottoscrizione terremoto Centro Italia 2016 “

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare