Aiutare gli insegnanti ad affrontare i problemi che possono sorgere quando uno studente vive una perdita significativa. L’iniziativa a Firenze

WhatsApp
Telegram

La Fondazione Italiana di Leniterapia (File), con il supporto del Consiglio Regionale della Toscana, dell’Ufficio Scolastico Regionale, dell’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze e di Anci Toscana, organizza l’iniziativa formativa gratuita “Se ti perdo, non mi perdo”.

L’incontro si terrà il 22 marzo dalle 15 alle 17 presso l’Auditorium Regionale in Via Cavour 4 a Firenze e si rivolge ai dirigenti e docenti scolastici sul tema dell’aiuto ai giovani studenti che vivono una perdita significativa.

L’obiettivo dell’incontro è aiutare gli insegnanti di ogni ordine e grado ad affrontare i vissuti e i problemi che possono sorgere in classe quando uno studente vive una perdita significativa. Tutte le persone interessate al tema sono benvenute all’incontro e, su richiesta, è anche possibile partecipare da remoto.

File riconosce l’importanza della perdita di una persona cara durante l’età evolutiva e l’importanza che gli adulti, come familiari, genitori e insegnanti, riescano a prestare attenzione alle domande e ai bisogni dei giovani. Spesso, il dolore che gli adulti provano riduce la loro capacità di riconoscere quello che i minori vivono, che si manifesta in modi e tempi diversi. L’espressione delle emozioni e la condivisione dei propri vissuti possono alleviare il senso di disorientamento e solitudine che anche i più piccoli provano sia a casa che a scuola.

WhatsApp
Telegram

EUROSOFIA: Progressione dei Facenti Funzione DSGA all’area dei Funzionari ed Elevate Qualificazioni