AICA rinnova Protocollo Intesa MI per promozione cultura digitale

Stampa

Comunicato AICA – AICA rinnova il Protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione per la promozione della cultura dell’innovazione digitale e la diffusione delle competenze digitali.

AICA, Associazione Italiana dedicata allo sviluppo delle conoscenze,
della formazione e della cultura digitale, annuncia il rinnovo del Protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione per “promuovere e sostenere lo sviluppo della cultura dell’innovazione digitale e la diffusione delle competenze digitali per studenti, docenti e personale non docente delle scuole di ogni ordine e grado del territorio nazionale”.

Sottoscritto per la prima volta nel 1999, il protocollo ha validità triennale e prevede la realizzazione di diverse attività congiunte volte a:

  • valorizzare le certificazioni informatiche nella scuola come valutazione terza delle competenze di studenti e docenti;
  • mettere a disposizione delle scuole librerie di materiali didattici digitali (e-book, corsi on line, esercitazioni, forum, ecc.) dedicati alle discipline informatiche e alle tecnologie digitali;
  • attuare iniziative, nazionali e territoriali, volte a diffondere competenze digitali per un’efficace capacità di ricerca su internet, comunicazione multimediale, problem solving;
  • costituire adeguati canali di raccordo tra scuola e mondo del lavoro promuovendo la cultura digitale richiesta dalle aziende, la collaborazione tra scuola e imprese nel digitale, iniziative locali di orientamento per i giovani;
  • valorizzare le eccellenze dei giovani talenti nel settore informatico;
  • sostenere iniziative volte a diffondere la cultura e le competenze per la sicurezza digitale e la navigazione sicura in rete da parte degli studenti e per la diffusione dei concetti di Coding, Robotica Educativa e, più in generale delle discipline STEAM (Scienza, tecnologia, ingegneria, arte, matematica), mettendo a disposizione, anche dei docenti, materiali e percorsi formativi certificati.

Fra le iniziative promosse da AICA insieme al Ministero dell’Istruzione rientrano il convegno annuale DIDAMATICA, dal 1986 punto di riferimento per studenti, docenti, istituzioni scolastiche, professionisti ICT, aziende e Pubblica Amministrazione sui temi dell’innovazione digitale per la
filiera della formazione e le Olimpiadi Italiane d’Informatica, competizione nazionale rivolta agli studenti delle prime quattro classi della scuola superiore, finalizzata a valorizzare le eccellenze dei giovani talenti nel settore informatico; sono da ricordare inoltre numerose iniziative volte a
individuare e premiare i migliori studenti, le migliori scuole e i migliori docenti, realizzate in sinergia con USR, Università, enti e altre Associazioni, con l’obiettivo di diffondere la cultura digitale e l’utilizzo consapevole dei nuovi strumenti.

In questo periodo di emergenza sanitaria, l’impegno congiunto di AICA e del Ministero dell’Istruzione per sostenere la cultura digitale, l’innovazione e la diffusione delle competenze digitali si concretizza anche tramite una serie di iniziative che AICA ha messo in campo, volte a facilitare la didattica online e l’acquisizione di nuove competenze, con relativa certificazione, da
casa.

Didattica in rete è il portale di AICA Digital Academy rivolto ai docenti dove trovare risorse, idee e tutorial, oltre a un servizio helpdesk per il confronto e la soluzione di criticità. Il corso e-learning U4JOB Essentials, realizzato con Umana, adatta al mondo della scuola il syllabus di e4job sviluppato da AICA e dedicato alla cultura digitale per il lavoro. Il corso è rivolto agli studenti della scuola secondaria di secondo grado, che affronteranno i temi della consapevolezza digitale, dei big data, della cybersecurity, del pensiero agile e del coding.

Giovanni Adorni, presidente di AICA, ha dichiarato: “siamo felici di aver rinnovato per altri tre anni la nostra collaborazione con il Ministero dell’Istruzione: ora più che mai crediamo sia fondamentale essere accanto ai giovani, ai docenti e alle scuole per contribuire alla diffusione
della cultura digitale. Questo momento storico ci sta dimostrando quanto siano importanti le nuove tecnologie per la scuola di oggi, offrendo nuove forme di apprendimento. Grazie alla partnership con il Ministero dell’Istruzione possiamo continuare a lavorare a fianco di insegnanti e ragazzi per promuovere l’importanza della cultura digitale, di un uso corretto e consapevole delle tecnologie e, soprattutto in ambito scolastico superare il digital divide, che proprio in questo periodo può limitare alcuni docenti e alunni all’accesso a importanti occasioni di apprendimento”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur