Ai precari spetta lo stesso stipendio dei docenti di ruolo

di redazione
ipsef

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Lecce, su iniziativa legale della FLC CGIL, ha riconosciuto ad alcuni docenti precari il diritto allo stessa progressione retributiva dei docenti assunti a tempo indeterminato.

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Lecce, su iniziativa legale della FLC CGIL, ha riconosciuto ad alcuni docenti precari il diritto allo stessa progressione retributiva dei docenti assunti a tempo indeterminato.

Il Tribunale ha condannato il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca al pagamento delle differenze stipendiali maturate in ragione dell'anzianità di servizio e corrispondenti al trattamento stipendiale spettante a un docente con contratto a tempo indeterminato della stessa anzianità.

Ancora una volta i precari continuano a far valere le proprie ragioni nei tribunali, di fronte alla resistenza da parte del Ministero alle richieste dei supplenti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione