Agguato nel bagno della scuola: un ragazzino di prima media pestato a pugni in faccia da bulli

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Un ragazzino asiatico di 10 anni è rientrato in aula con il volto pesto, un occhio nero, si è sentito male e ha chiesto ai prof di chiamare i genitori, per andare a casa.

Il ragazzino di prima media è stato atteso nel bagno e pestato a pugni in faccia da alcuni bulli, ragazzini di terza, tutti italiani.

L’episodio, sul quale ora stanno svolgendo accertamenti i carabinieri, sarebbe avvenuto in un istituto di Venezia.

Quando il padre ha riportato a casa il figlio, si è preoccupato perchè il ragazzo mostrava di non riprendersi, accusava dolori, giramenti di testa, conati di vomito. Così l’ha rimesso in macchina e l’ha accompagnato al pronto soccorso.

Per maggiori controlli, il giovane è stato infine trasferito in ambulanza all’ospedale, dove è stato trattenuto per una notte in osservazione. La scuola ha avviato un’indagine interna.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione