Aggiornamento graduatorie terza fascia ATA: le certificazioni informatiche, all’infuori della CIAD titolo di accesso, varranno 0.25 punti per tutti

WhatsApp
Telegram

Le certificazioni informatiche, all’infuori della certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale (CIAD), varranno tutte 0,25 punti per tutti i profili di terza fascia ATA: lo prevede l’ultima bozza di decreto sull’aggiornamento delle graduatorie del 2024.

Nel parere del 26 aprile il CSPI ha chiesto di uniformare i punteggi da attribuire sulle certificazioni informatiche, “poiché queste valgono 0,50 punti per AA, GU, CS ed OS e 0,25 punti per AT, CU, IN, OSA“.

La richiesta, a quanto si apprende, è stata accolta.

Per tutti i profili, alle certificazioni informatiche e digitali diverse dalla certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale titolo di accesso al profilo verranno attribuiti 0.25 punti.

Nessuno punteggio, invece, per la certificazione digitale titolo di accesso.

La certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale diventa infatti nuovo requisito di accesso per tutti, ad esclusione del profilo del collaboratore scolastico.

Requisiti titoli di accesso:

A) Assistente Amministrativo

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;

B) Assistente Tecnico

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente allo specifico settore professionale e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. Le specificità sono quelle definite, limitatamente ai diplomi di maturità, dalla tabella di corrispondenza titoli – laboratori vigente entro il termine di presentazione della domanda.

C) Cuoco

  • diploma di scuola secondaria di secondo grado con qualifica di tecnico dei servizi di ristorazione, settore cucina e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale;
  • diploma di scuola secondaria di secondo grado rilasciato dagli istituti professionali per l’indirizzo “Servizi per enogastronomia e ospitalità alberghiera” articolazione “enogastronomia” e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

D) Infermiere

  • laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere e certificazione internazionale di
    alfabetizzazione digitale.

E) Guardarobiere

  • diploma di qualifica professionale di operatore di moda o diploma di scuola secondaria di secondo grado “Sistema moda” e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

F) Operatore dei servizi agrari

  • attestato di qualifica professionale di:
    1. operatore agrituristico;
    2. operatore agro industriale;
    3. operatore agro ambientale;
    4. operatore agro alimentare;
  • e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

G) Operatore scolastico

  • attestato di qualifica professionale di operatore dei servizi sociali e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale

in alternativa

  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socio-assistenziali.

H) Collaboratore Scolastico

  • diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o certificato di competenze relativo al primo triennio del percorso di studi di cui al d.lgs. n. 61 del 2017 – con promozione alla classe IV – da cui emerga il raggiungimento delle abilità, conoscenze e competenze minime necessarie per il superamento del predetto periodo di istruzione. Diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturità, attestati e/ o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Inoltre:

  • Hanno titolo all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che, fatto salvo quanto previsto dal comma 3, siano già inseriti nelle graduatorie di prima e seconda fascia, corrispondenti al profilo richiesto. Sono validi i titoli di studio richiesti dall’ordinamento vigente all’epoca dell’inserimento nelle predette graduatorie e/o elenchi.
  • Hanno titolo, altresì, all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, se prestati prima del 25 luglio 2008, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto. Sono validi i titoli di studio, in base ai quali è stato legittimamente prestato il servizio richiesto, previsti dall’ordinamento all’epoca vigente.
  • Gli aspiranti già inclusi, a pieno titolo, nelle graduatorie di cui ai precedenti commi 6 e 7 o che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, con particolare riferimento al profilo di assistente tecnico, conservano l’accesso esclusivamente alle aree di precedente inclusione o del relativo servizio. Gli stessi, inoltre, possono far valere, per l’accesso ad altre aree, eventuali titoli di studio diversi purché compresi tra quelli indicati al comma 5, lett. B, ovvero il diploma di scuola secondaria di secondo grado corrispondente alla specifica settore professionale

Non dovrebbe essere rideterminato il punteggio di chi aveva già dichiarato la certificazione informatica. Così Attilio Varengo della Cisl Scuola durante una diretta di Orizzonte Scuola tv: ”  È evidente che non si tratta di andare a rideterminare il punteggio di nessuno, quindi coloro che in precedenza hanno avuto un riconoscimento di un punteggio per una certificazione informatica, eventualmente anche superiore a quello che oggi verrà riconosciuta ai nuovi, terranno il proprio punteggio”.

ATA, la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale diventa requisito di accesso per le graduatorie terza fascia. ESAMI ONLINE APERTI

Le domande per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia ATA sono previste, in base alla bozza di decreto, dal 28 maggio al 28 giugno 2024.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri