Aggiornamento graduatorie Ata da lunedì 22 marzo, FederATA conferma imminente pubblicazione

Stampa

Il sindacato Feder.Ata, con una nota apparsa sul sito ufficiale, chiede al Ministero dell’Istruzione il posticipo delle date per l’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia.

In base a quanto raccolto dalla nostra redazione, l’intenzione ministeriale è di far iniziare le operazioni (che si svolgeranno in modalità telematica) da lunedì 22 marzo per concludersi il 22 aprile.

Ecco il comunicato da parte di Feder.Ata

“Apprendiamo la imminente pubblicazione del bando per l’inserimento nelle Graduatorie ATA III fascia con lauto anticipo rispetto al passato e con visione prospettica e lungimirante non possiamo che formulare il nostro dissenso per i motivi che di seguito andremo ad esporre”.

“Ogni anno in questo periodo, è stato emanato il bando per l’aggiornamento della graduatoria dei 24 mesi utile per le immissioni in ruolo. I tempi tecnici dall’uscita del bando alla pubblicazione delle graduatorie definitive, passano circa 3-4 mesi. Ciò significa, ad oggi, che le immissioni in ruolo al primo settembre sono a rischio. Il ministero invece, si preoccupa di emanare il bando di terza fascia ATA prima dell’uscita della graduatoria dei 24 mesi, che inevitabilmente, sarà intasata da persone che già hanno conseguito i 24 mesi di servizio”.

“Ciò implica che, al primo di settembre le segreterie scolastiche, senza le immissioni in ruolo, saranno senza personale e l’arresto amministrativo sarà inevitabile e non privo di conseguenze. Pertanto, rinnovando la richiesta di proroga uscita graduatoria di terza fascia dal 1 giugno al 1 luglio come da ultima richiesta dell’11 di marzo che si allega, è urgente provvedere, in questo periodo, alla pubblicazione del bando per l’aggiornamento delle graduatorie dei 24 mesi, per evitare il rischio incombente cagionato dalla mancata immissione in ruolo al primo di settembre, facendo altresì, in tal modo, una prima scrematura/snellimento della graduatoria di terza fascia”.

“Inoltre si preme evidenziare che molti aspiranti ATA della graduatoria di terza fascia, per incrementare il loro punteggio, si sono iscritti a corsi di qualifica professionale accreditati dagli Enti Regionali che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, sono partiti in ritardo e non termineranno prima di maggio”.

“Sperando di aver fatto comprendere il rischio che si corre se non verrà pubblicato il bando dei 24 mesi prima dell’aggiornamento della graduatoria di terza fascia, con la presente invitiamo i sindacati, che oggi testeranno la piattaforma per la presentazione delle domande on line, ad opporsi fermamente alla imminente pubblicazione del bando per l’inserimento nelle graduatorie ATA di III fascia ed a rivendicare, urgentemente, la pubblicazione del bando per l’aggiornamento delle graduatorie ATA di prima fascia”.

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile