Aggiornamento Gps si farà in primavera, approvato emendamento. Pittoni (Lega): “Intesa su graduatorie replicabile per le abilitazioni”

WhatsApp
Telegram

L’aggiornamento delle Gps, le graduatorie provinciali per le supplenze, avverrà quest’anno. Infatti, le forze politiche della maggioranza hanno trovato l’accordo confluito nel testo dell’emendamento al Sostegni Ter riformulato e approvato in commissione cultura e istruzione del Senato.

Dopo la spaccatura avvenuta nel corso dell’approvazione del decreto milleproroghe lo scorso mese di febbraio, Lega, M5S e Pd hanno trovato l’intesa.

In base a quanto si apprende, sarà un’ordinanza ministeriale a regolare il funzionamento delle Gps per le supplenze e non il nuovo Regolamento. La scadenza rimane biennale. L’aggiornamento è previsto per questa primavera, come ricorda la Flc Cgil.

Soddisfatto il senatore Mario Pittoni, responsabile del Dipartimento Istruzione della Lega e vicepresidente della commissione Cultura a Palazzo Madama.

Secondo il senatore, infatti, “diventa concreto il primo degli obiettivi “immediati” della Lega annunciati lo scorso 5 marzo per gli insegnanti. Si tratta dell’intesa trasversale – indipendentemente dalla conclusione in tempo utile dell’iter del nuovo regolamento – per garantire già quest’anno l’aggiornamento di graduatorie per le supplenze (Gps) e graduatorie ad esaurimento (Gae), con allineamento su base biennale. A questo, infatti, porta la riformulazione concordata con il ministro dell’Istruzione di tre emendamenti rispettivamente di Lega, M5s e Pd al decreto Sostegni ter approvata questa notte in commissione Bilancio al Senato“.

Pittoni però rilancia e guarda oltre: “primo esempio di collaborazione, che apre scenari finora impensabili. L’intesa potrebbe in particolare replicarsi sulla questione della riattivazione dei percorsi formativi abilitanti all’insegnamento (Pas), propedeutici allo sviluppo della “fase transitoria” per il superamento del precariato cronico”.

Avviare – com’è successo – il concorso della scuola secondaria senza riattivare tali percorsi, per molti docenti di lungo corso ma precari può comportare la perdita del lavoro. Si rischia cioè la dispersione di un enorme patrimonio d’esperienza oltre che l’ennesima emergenza sociale“, conclude Pittoni.

GPS, l’aggiornamento ci sarà nel 2022. Emendamento al Sostegni ter riformulato dal Ministero

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur