Aggiornamento GPS, CSPI: “No” supplenze a docenti specializzati all’estero senza riconoscimento. Ciò ritarderà la riapertura delle graduatorie? Novità prossima settimana

WhatsApp
Telegram

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (CSP) ha espresso il suo parere sulle modifiche introdotte dal Ministero alla BOZZA dell’ordinanza ministeriale per la riapertura delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze. Tra le modifiche più rilevanti figura quella relativa ai docenti con abilitazione ottenuta all’estero, in attesa di riconoscimento in Italia. Inizialmente, l’ordinanza negava la possibilità di conferire supplenze a questi docenti, ma la nuova bozza prevede la possibilità di assegnare incarichi con una clausola che ne prevede la rescissione in caso di esito negativo del riconoscimento del titolo durante il contratto.

Il CSPI ha espresso un parere favorevole su due delle tre modifiche proposte dal Ministero nella nuova BOZZA

  • iscrizione con riserva per coloro che conseguiranno il titolo previsto per l’insegnamento negli istituti per sordomuti e negli istituti per non vedenti
  • valutabilità dei servizi prestati a seguito di provvedimenti giurisdizionali cautelari poi caducati dalla decisione definitiva

Tuttavia, ha manifestato un parere negativo riguardo la possibilità di conferire supplenze ai docenti specializzati all’estero in attesa di riconoscimento, consigliando al Ministero di rivedere questo punto.

In precedenza, il CSPI aveva suggerito al Ministero di accelerare i processi per rispondere alle richieste di riconoscimento dei titoli esteri, considerando le 12.000 persone che attendono una risposta da più di due anni. Questo ritardo ha portato a numerose azioni legali contro il Ministero, condannato per aver superato i termini legali di 120 giorni per la risposta.

In apertura al question time di oggi condotto da Andrea Carlino e con ospite Chiara Cozzetto di ANIEF, è stato ripercorso il contesto normativo degli ultimi anni sull’argomento, che  ha visto variazioni nella gestione delle supplenze per i docenti specializzati all’estero. Nonostante una norma del 2023-2024 permettesse loro di ottenere supplenze, l’ordinanza ministeriale continuava a negare questa possibilità. Quest’anno, a causa dei persistenti ritardi del Ministero, la commissione appositamente istituita ha esaminato solo il 10% delle istanze, un numero molto esiguo rispetto al totale degli arretrati.

Ciò che ha interessato maggiormente i lettori sono state le conseguenze del parere negativo del CSPI. Adesso, ha detto la sindacalista, il Ministero dell’Istruzione dovrà valutare se mantenere le modifiche proposte o se accogliere le raccomandazioni del Consiglio. Non ci sono ancora aggiornamenti sulle decisioni che il Ministero intenderà adottare, ma si prevede che novità possano emergere nella prossima settimana.

Graduatorie GPS 2024/26: requisiti di accesso, sistema supplenze, inserimento abilitati estero. ECCO LA NUOVA BOZZA [PDF]

Aggiornamento GPS 2024/2026, CSPI: parere negativo ma con proposta di modifica

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri