Aggiornamento GI 2017: come ottenere punteggio? Nasce il servizio di consulenza gratuita

WhatsApp
Telegram

L’aggiornamento graduatorie di istituto di II e III fascia è previsto nella primavera del 2017.

Quindi, manca davvero poco tempo per aggiornare il proprio curriculum. Il docente per ottenere il massimo punteggio nel più breve tempo possibile ha a disposizione le supplenze, brevi o lunghe che siano, master e corsi di formazione, facendo, ovviamente, riferimento alle tabelle di valutazione del DM 308 del 15 maggio 2014. Con le supplenze si possono acquisire fino a 12 punti in un anno scolastico. Ovviamente, non sarà possibile sommare i giorni di supplenza di un anno con un altro. Ecco in sintesi la tabella per il calcolo punteggio supplenze nelle scuole statali o paritarie:

  • 16 giorni continuativi viene assegnato 1 punto;
  • da 16 a 45 giorni 2 punti;
  • da 76 a 105 giorni 6 punti;
  • da 106 a 135 giorni 8 punti;
  • da 136 a 165 giorni 10 punti;
  • da 166 giorni in poi 12 punti.

Il docente quindi con una supplenza di 16 giorni può vedersi attribuito 1 punto utile al fine dell’aggiornamento delle graduatorie di istituto. Va precisato che l’assegnazione punteggio per le supplenze scuola 2016/17 differisce a seconda che il docente sia iscritto in II o III fascia, in quanto:

  • Per gli iscritti nelle graduatorie d’istituto seconda fascia, il punteggio non può essere valutato per più cdc. Se l’interessato presta servizio in più classi, dovrà scegliere quale graduatoria privilegiare.
  • Per gli iscritti nelle graduatorie d’istituto terza fascia, la situazione cambia perché il servizio prestato avrà valutazione piena per la graduatoria corrispondente all’insegnamento, mentre nelle altre graduatorie in cui è presente avrà una valutazione del 50%.

Per fare supplenza è opportuno inviare la messa a disposizione. In questo senso, ‘Voglioinsegnare.it’ ha messo a disposizione un sistema di invio automatico di inoltro a più di 50 mila istituti. Con un semplice click con menù a tendina, potrai candidarti negli ambiti di tuo interesse. Si tratta di un’importante opportunità, se si calcola, secondo l’articolo ‘La Stampa’, che ci sono ancora cattedre vuote a Nord e che mancano soprattutto docenti di sostegno.

MESSA A DISPOSIZIONE

Graduatorie istituto: le tabelle di valutazione

Oltre la messa a disposizione, l’aggiornamento del proprio punteggio nelle graduatorie istituto 2017 sarà possibile seguendo i percorsi di formazione stabiliti dal DM 308 del 15 maggio 2014. Facendo un esempio: un docente che ha svolto un periodo di supplenza di 16 giorni + una certificazione ECDL può acquisire fino a 4 punti. Stando alle tabelle di valutazione, un docente in questo senso può vedersi riconosciuto fino a 20 punti se iscritto in II fascia, mentre se in III fascia fino a 17 punti.

  • Con le certificazioni informatiche si potrà raggiungere fino ad un massimo di 4 punti con certificazioni EIPASS, con corsi sulla LIM, su Microsoft, TABLETS e certificazioni ECDL.
  • Con le certificazioni linguistiche si può raggiungere fino a 6 punti con livello C2.
  • Con il diploma di perfezionamento o master di 1500 ore con 60 crediti, il punteggio assegnato è di 3 punti (fino ad un massimo di tre corsi).
  • Con l’attesta di frequenza che prevede un esame finale, il punteggio è di 1 punto. Fino ad un massimo di tre.

Graduatorie istituto: come ottenere il massimo punteggio in breve tempo?

Voglioinsegnare.it, team di professionisti in formazione, ha predisposto una consulenza gratuita e personalizzata per aggiornare il proprio punteggio nelle graduatorie di istituto. Lo staff sarà in grado di orientarti sul percorso formativo da intraprendere a seconda delle tue esigenze, attitudini ed impegni. Ti indicherà la strada più giusta da seguire, seguendo le direttive indicate dal MIUR.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur