Aggiornamento GAE entro la prima metà di marzo. GPS prima di Pasqua. Gli ultimi aggiornamenti

WhatsApp
Telegram

Aggiornamento GAE e GPS per il biennio 2024/26, il Ministero accelera. In base a fonti sindacali, la prossima settimana il decreto ministeriale per l’aggiornamento delle GAE e l’ordinanza ministeriale per l’aggiornamento e il primo inserimento in GPS sarà al vaglio del CSPI (Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione), che dovrà rendere il proprio parere entro 7 giorni.

Ipotesi date aggiornamento GaE e GPS

Poi inizierà il conto alla rovescia per la pubblicazione dei documenti ufficiali e l’inizio del periodo per la presentazione delle domande.

Prima si svolgerà l’aggiornamento delle GAE (graduatorie ad esaurimento), probabilmente i primi 15-20 giorni di marzo, poi, a cavallo del periodo pasquale sarà la volta, a meno di clamorosi stravolgimenti, delle GPS graduatorie provinciali e di istituto per le supplenze.

Per quanto riguarda, invece, la scelte delle sedi per le supplenze, l’intenzione del Ministero sarebbe quella di programmare il periodo per metà luglio, in linea con quanto fatto l’anno scorso.

Aggiornamento GaE per il biennio 2024/26

Il decreto Milleproroghe 2024 ha riportato l’aggiornamento delle GaE a durata biennale, in modo da allinearle (soprattutto per la prima fascia delle graduatorie di istituto) alle GPS.

Nelle GaE (quasi esaurite per la secondaria, ancora in vigore per infanzia e primaria) non sono possibili nuovi inserimenti.

Le operazioni possibili

  • aggiornamento del punteggio con cui sono inseriti in graduatoria;
  • permanenza in graduatoria (quindi senza aggiornare il punteggio) a pieno titolo o con riserva ovvero lo scioglimento della stessa;
  • trasferimento da una provincia ad un’altra. Si mantiene il punteggio, eventualmente aggiornato
  • istanza di reinserimento in graduatoria con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione
  • inserimento titolo di specializzazione sostegno

Contemplata la possibilità di inserimento con riserva negli elenchi di sostegno dei docenti che conseguiranno il titolo di specializzazione entro il mese di giugno 2024 e dei docenti che avranno in corso di riconoscimento, alla data di scadenza delle istanze di aggiornamento delle GaE, il titolo di specializzazione sul sostegno conseguito all’estero. Tutte le info sulle GaE

Riapertura e aggiornamento GPS per il biennio 2024/26

Avverrà ancora una volta con Ordinanza del Ministero, proroga della 112 del 6 maggio 2022.

Requisiti di accesso: le conferme e le novità

infanzia e primaria

In base alla BOZZA potranno iscriversi

a) in prima fascia i docenti in possesso di abilitazione

  • Laurea in Scienze della formazione primaria quinquennale LM85bis oppure
  • Laurea in Scienze della formazione primaria quadriennale indirizzo primaria oppure
  • Laurea in Scienze della formazione primaria quadriennale indirizzo infanzia oppure
  • Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico o Diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002 (DM 10 marzo 1997) (titolo abilitante all’insegnamento) oppure
  • Diploma triennale di scuola magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 (solo per infanzia) oppure
  • analogo titolo conseguito all’estero

per il titolo conseguito all’estero e per il quale non si ha ancora il riconoscimento nell’Ordinanza ci saranno specifiche indicazioni, ossia il titolo deve essere in possesso entro la data di scadenza per la presentazione della domanda ed entro quella stessa data aver presentato domanda di riconoscimento.

b)la seconda fascia è costituita dagli studenti che, nell’anno accademico 2023/2024 risultano iscritti al terzo anno del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria o ad annualità successive, avendo conseguito almeno 150 CFU.

E’ previsto l’inserimento con riserva per i laureandi che sono “agli sgoccioli” del corso di laurea. Il termine ultimo per il conseguimento del titolo sarà posto verosimilmente al 30 giugno 2024, bisogna attendere l’ufficialità. Tutto su GPS infanzia e primaria

Secondaria primo e secondo grado

prima fascia: abilitazione

seconda fascia: titolo di studio completo per l’accesso alla classe di concorso in base alla normativa vigente.

 ITP

prima fascia: abilitazione

seconda fascia: diploma, senza l’obbligo dei i 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.

Sostegno

prima fascia: specializzazione per il relativo grado

seconda fascia: tre anni di servizio, sullo specifico grado di scuola, svolti entro la data di presentazione della domanda.

Per la prima fascia, sia posto comune che sostegno, sarà possibile inserirsi con riserva con titolo da conseguire entro il 30 giugno (per abilitati/specializzati estero ci saranno specifiche indicazioni).

Vuoi aumentare il tuo punteggio? La nostra offerta formativa

GPS 2024 docenti, nuovi inserimenti e aggiornamento in primavera confermato: chi può accedere, come aggiornare i punteggi e aumentarli

Corso online EIPASS: Diventare insegnante 4.0 con le competenze DigCompEdu. Corso valido anche per punti in GPS

Le risposte ai quesiti

È possibile inviare un quesito all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri