Aggiornamento, formazione iniziale e sulle disabilità: a breve risorse stanziate per il 2017/18

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Miur e sindacati si sono incontrati, nella mattinata odierna, per fare il punto sul bonus di 500 euro destinato alla formazione e all’aggiornamento del personale docente di ruolo. 

Nel corso dell’incontro, sono stati illustrati i dati del monitoraggio relativo all’utilizzo del bonus nel 2016/17 e nei primi mesi del 2017/18, si è parlato dei ritardi nell’accreditamento delle somme residue dello scorso anno scolastico e della possibilità di registrarsi per tutto l’anno 2017/18.

Bonus 500 euro, registrazione applicazione possibile nel corso dell’intero anno scolastico 2017/18

Bonus 500 euro, somme residue 2016/17 a dicembre causa contabilità generale dello Stato. Utilizzo somme stanziate entro due anni

Nel corso dell’incontro, come riferito dalla Gilda, si è parlato anche  del finanziamento alle scuole per le attività formative e l’Amministrazione ha consegnato ai sindacati la relativa bozza di circolare.

Secondo quanto indicato nella circolare, alle scuole saranno inviate le seguenti somme:

  • il 50% dei 30 milioni destinati alle attività di aggiornamento;
  • il 40% di 1,2 milioni per la formazione iniziale;
  • il 40% di 900.000 euro per la formazione sulle disabilità.

Il saldo delle succitate somme arriverà soltanto dopo la rendicontazione effettuata dalle scuole  entro il 30 novembre 2018.

Lo stesso criterio, ossia dell’effettuazione della rendicontazione, sarà seguito per l’erogazione del saldo relativo all’a.s. 2016/17.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione