AGeSC “Positiva la proposta di Monti sulla scuola”

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

AGeSC – E’ un fatto molto positivo che qualcuno abbia messo nel proprio programma elettorale anche un progetto concreto per il sostegno alla libertà di scelta in tema di educazione e istruzione, rispettando il riconoscimento giuridico ed economico del carattere pubblico delle scuole paritarie sancito dalla nostra Costituzione. Lo ha dichiarato Roberto Gontero, Presidente di AGeSC (Associazione Genitori Scuole Cattoliche), commentando il progetto di riforma della scuola lanciato oggi da Mario Monti.

AGeSC – E’ un fatto molto positivo che qualcuno abbia messo nel proprio programma elettorale anche un progetto concreto per il sostegno alla libertà di scelta in tema di educazione e istruzione, rispettando il riconoscimento giuridico ed economico del carattere pubblico delle scuole paritarie sancito dalla nostra Costituzione. Lo ha dichiarato Roberto Gontero, Presidente di AGeSC (Associazione Genitori Scuole Cattoliche), commentando il progetto di riforma della scuola lanciato oggi da Mario Monti.

La deduzione progressiva delle rette per le scuole paritarie e la quota capitaria per i Centri di Formazione Professionale ­ continua il Presidente – sono un aspetto importante del "pacchetto scuola". In questo modo l¹Italia imboccherebbe la strada all¹autonomia scolastica, che rappresenta lo strumento strategico per inserire a pieno titolo il nostro sistema scolastico nel contesto culturale e formativo europeo.

Il progetto di Monti di mettere a disposizione della scuola nuove risorse per circa 8 miliardi di euro trova quindi il nostro appoggio. Confidiamo che si faccia seguito veramente a queste promesse. Siamo stanchi – conclude Gontero – di programmi politici fatti solo di buone intenzioni e di generici obiettivi per la scuola, la cui importanza è riconosciuta da tutti durante la campagna elettorale ma che ­ una volta passate le elezioni ­ torna a essere messa in fondo alla lista delle priorità di ogni Governo.

WhatsApp
Telegram

EUROSOFIA: Progressione dei Facenti Funzione DSGA all’area dei Funzionari ed Elevate Qualificazioni